Psicoterapia contro psicofarmaci

Scitto da il 5 Mar 2017 in News |

Psicofarmaci: triste primato, la Toscana è la regione dove il consumo è più alto

Nell’ultimo anno sono state consumate 59,6 dosi al giorno ogni mille abitanti contro una media nazionale di 39,6 dosi

Ultimo aggiornamento:
Pillole

Pillole

Firenze, 3 marzo 2017 – Psicofarmaci: la Toscana è la regione italiana dove è stato maggiore l’aumento del consumo di questo genere di farmaci: nell’ultimo anno sono state consumate 59,6 dosi al giorno ogni mille abitanti contro una media nazionale di 39,6 dosi.

Il dato è stato reso noto per annunciare a Firenze, grazie all’Ordine degli psicologi della Toscana, la presentazione del Sistema Core-Om, (Clinical Outcomes in Routine Evaluetion) per diffondere maggiormente la psicoterapia. Lo strumento, che sarà illustrato domani durante il convegno “Outcome Measurement and Management in Psychology” e già utilizzato da alcune Asl toscane in via sperimentale, è nato per essere utilizzato dal maggior numero possibile di persone, sia pazienti che operatori, per “far uscire allo scoperto la psicoterapia”.

“Per il sistema sanitario è un’esigenza investire in trattamenti che rispondano alla richiesta di salute del cittadino e allo stesso tempo permettano un’ottimizzazione della spesa sanitaria, – afferma Lauro Mengheri, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Toscana -. Le ricerche internazionali dimostrano che la psicoterapia porta un miglioramento clinicamente significativo con effetti a lunga durata, superiori ai trattamenti soltanto farmacologici”.

Articolo tratto da “La nazione” del 3 marzo 2017

Informativa Privacy | Informativa Cookie