disturbo ossessivo compulsivo psicologo zampoli-pratoSulla base di una paura, la persona mette in atto una serie di comportamenti allo scopo di:

– riparare a qualcosa che è accaduto (controllare di avere chiuso il gas prima di uscire per evitare che la casa scoppi, lavare le mani dopo aver toccato qualcosa ritenuto sporco);

– prevenire che accada qualcosa di cui ha paura (lavarsi prima di andare a letto tutte le sere perché il letto non si contamini, controllare che tutte le porte siano chiuse prima di andare a letto);

– propiziare che accada ciò che desidera (indossare una specifica maglia per affrontare situazioni    particolari, ripetere formule mentali specifiche perché questa proceda nel modo giusto, camminare evitando di calpestare le fughe delle mattonelle);

– prevenire-riparare (come la paura dello sporco per cui la persona non solo deve pulire qualcosa dopo che si è sporcata ma deve mettere in atto una serie di precauzioni per far sì che ciò che è stato pulito non venga di nuovo contaminato dallo sporco).

La persona è consapevole dell’assurdità delle proprie azioni ma non riesce a evitare di metterle in atto, talvolta rendendo complice il proprio sistema familiare che diviene così ostaggio del disturbo ossessivo -compulsivo.

CONTATTAMI PER UN PRIMO COLLOQUIO RISERVATO

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Consenso al trattamento dei dati personali ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003 (Informativa sulla Privacy)